USI SICILIA

12 de Novembro, 2020 - General - Comentário -

RIUSCITO LO SCIOPERO DI 3 GIORNI, PROCLAMATO DALLE STRUTTURE DELL’Unione Sindacale Italiana alla catena dei supermercati Fortè – società Meridi, con chiusura in tutta la Sicilia di quasi tutti i punti vendita, da Palermo, a Catania, a Trapani e presidi in sicurezza davanti ai punti vendita. Motivi della protesta, che dura da molti mesi con alterne vicende, il mancato recupero nella gestione commissariale, di diverse mensilità di stipendio arretrate, smentendo accordi e promesse fatte dai commissari sul recupero a favore degli operai delle retribuzioni, il mancato avviamento del piano di rilancio della catena dei punti vendita, una diversa organizzazione del lavoro e il rispetto delle misure minime di sicurezza sul lavoro, anche a fronte delle dimissioni (per giusta causa) di oltre duecento lavoratori, che non ce la facevano più a reggere tale situazione. La protesta continuerà ad oltranza, con altre iniziative di mobilitazione, fino a che tale situazione non si sarà sbloccata a favore degli operai e delle loro famiglie. Diversi incontri sono stati svolti, per cercare anche per via istituzionale (Prefetture, Regione Sicilia) di trovare soluzioni e tempistica dignitosa. Sulla vicenda, oltre alla segreteria Usi siciliana, è intervenuta più volte la stessa segreteria generale nazionale da Udine, che ha dato anche la disponibilità di delegati sindacali dalle fabbriche del nord, per sostenere anche per l’esperienza maturata sul campo, la lotta degli operai siciliani e l’organizzazione delle mobilitazioni, la gestione degli incontri aiutando le delegazioni dei lavoratori della catena di supermercati. Un esempio di solidarietà attiva e concreta, che nell’Usi è condivisa, praticata dalle nostre strutture, da seguire…


(Redazione- foto di Photopress)

Compartilhar 

Deixe um comentário
O seu endereço de email não será publicado.

9 + 3 =
Últimas entradas
Categorias
Ver anterior Ver seguinte